Come funziona il Sistema Duale

Che Cos’è

Il nuovo apprendistato è un contratto di lavoro per la formazione e l’occupazione dei giovani, finalizzato al conseguimento di un titolo di studio semplice nella gestione e con data di conclusione certa.

Tramite l’apprendistato possono essere conseguiti:

  • qualifica professionale
  • diploma professionale
  • diploma di istruzione secondaria superiore
  • certificato di specializzazione tecnica superiore

Per poter mettere in atto questo contratto, sono necessari 3 soggetti:

  • Le imprese di tutti i settori che nel loro CCNL prevedano l’apprendistato
  • I giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni che debbano conseguire un titolo di studio
  • I soggetti formativi accreditati dalle Regioni. In Lombardia Centro di Formazione GALDUS

L’apprendistato di primo livello prevede periodi di formazione a scuola, on the job in impresa, lavoro.

Durata

Da minimo 6 mesi fino all’esame per il conseguimento del titolo di studio.

Formazione

Ad oggi la formazione, obbligatoriamente in orario di lavoro, prevede un monte ore complessivo (interna-esterna all’impresa) di 990 ore.

Esterna all’impresa presso il soggetto formativo (massimo 60% delle ore di formazione strutturata 1° e 2° anno; massimo 50% delle ore di formazione strutturata 3° e 4° anno)

Interna all’impresa per la differenza

A chi è rivolto

Datori di lavoro

Imprese di tutti i settori e tipologie che possono:

  • Usufruire dell’inquadramento in apprendistato dei propri dipendenti
  • Garantire spazi adeguati alla formazione pratica e teorica dei giovani
  • Disporre di strumenti tecnico-professionali conformi alle normative
  • Avvalersi di personale dedicato all’affiancamento degli apprendisti

Il tutor aziendale opera in continuo rapporto con l’istituzione formativa. Questa figura è chiamata ad esprimere un giudizio sull’andamento del rapporto con l’apprendista, in una relazione che diviene parte integrante della valutazione globale.

Giovani

Giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni che desiderano conseguire un titolo di studio e inserirsi nel mondo del lavoro.

Perché conviene

Retribuzione

I nuovi contratti in apprendistato prevedono uno sgravio retributivo per il datore di lavoro, in relazione al monte ore di formazione, in quanto:

  •  La formazione esterna non è retribuita
  •  La formazione interna è retribuita al 10%
  •  Le restanti ore di lavoro sono retribuite come da contrattazione (fino a 2 livelli inferiori e con compenso progressivo d’ingresso se previsto)

Bonus occupazionali

Sono previsti bonus per le imprese che assumono in apprendistato di primo livello, messi a disposizione dal Ministero del Lavoro per le Politiche Sociali su programmi nazionali o di Regione Lombardia.

Agevolazioni contributive

Per le imprese con più di 10 dipendenti si applica l’aliquota del 5% della retribuzione imponibile. Per le imprese con meno di 10 dipendenti vi è lo sgravio contributivo del 100% nei primi 3 anni (dal 4° anno l’aliquota del 10%).

Incentivi fiscali

Le spese sostenute per la formazione degli apprendisti sono escluse dalla base imponibile IRAP.